Umberto Manzo

Umberto Manzo è nato a Napoli nel 1960. Ha conseguito il diploma di maestro d’arte presso l’Istituto Statale d’Arte di Napoli e, sempre a Napoli, quello di scenografia presso l’Accademia di Belle Arti. Le sue prime esperienze espositive risalgono ai primissimi anni Ottanta. Nel 1987, con una mostra personale, inizia la sua collaborazione con la Galleria Trisorio, che presenterà il suo lavoro a numerose fiere internazionali come Art Basel, Arco Madrid, Art Cologne. Seguiranno numerose mostre personali e collettive. Umberto Manzo ha esposto in Italia, Francia, Germania, Spagna, in gallerie private e spazi pubblici; le sue opere si trovano in importanti collezioni italiane ed estere. Nel 2000 tre suoi grandi lavori sono stati installati nella stazione “Cilea” della Metropolitana di Napoli. Tra febbraio ed aprile un’opera di Manzo è entrata a far parte della collezione di arte contemporanea del Museo di Capodimonte (a fianco dei vari Kiefer, Burri, Lewitt, Paladino, Höfer, Kounellis, Kentridge ...), un’altra è stata donata al Museo Madre di Napoli ed una terza infine esposta in comodato presso l’Aeroporto di Capodichino.